Di aziende virtuose e dintorni.

I prodotti di origine animale sono ormai al centro di una battaglia ideologica e mediatica sempre più grande. Come comunità attenta e consapevole abbiamo un profondo rispetto e ammirazione per chi decide di alimentarsi da vegano o vegetariano. Sono sicuramente scelte frutto di sentimenti di rispetto e attenzione verso l’ambiente e verso gli altri esseri viventi. Crediamo però che ci sia anche un modo diverso di approcciarsi all’alimentazione “tradizionale” di origine animale e che in qualche modo si possano definire dei modelli di produzione sostenibili e rispettosi della dignità e della salute di animali e uomini tutti. Riflettiamo sul fatto che anche gli ecosistemi meno antropizzati siano stabili su dinamiche di forza e dominanza di alcune specie ma riconosciamo che in tutti vige il principio di equilibrio. L’uomo ha sicuramente perso questo equilibrio verso la natura e verso gli altri esseri viventi e gli allevamenti intensivi e il consumo esagerato di prodotti animali sono solo uno degli esempi di questa instabilità. Una delle nostre missioni è quella di andare a trovare e sostenere FORTEMENTE tutte quelle realtà che si riconnettono alla natura con equilibrio e rispetto e i due allevatori che abbiamo incontrato in questi giorni lo fanno con entusiasmo e passione. Leonardo alleva galline ovaiole e livornesi, ha 18 anni e questo è il suo unico desiderio (avverato!): portare avanti la piccola azienda di “galline felici”che si è costruito con le proprie mani e con il sostegno della sua famiglia che fino ad ora aveva fatto ben altro. Flavio ha solo qualche anno di più ma lo stesso entusiasmo nel gestire un allevamento di bovini, suini e ovini e che si fonda sul principio della “riscossa contadina” una filosofia di produzione, nonché di vita, per riconnettere l’agricoltura alle sue radici più profonde. Entrambi sono accomunati da un grande sentimento: amore e rispetto per i loro animali e profondo riconoscimento per quello che l’agricoltura e l’allevamento ci hanno permesso di diventare (a volte): ovvero esseri intelligenti capaci di interagire, rispettare e proteggere nel senso più ampio possibile ogni altro essere senziente. Vi racconteremo virtù e bellezze di queste due storie: continuate a seguirci e intanto se avete piacere potete seguire le aziende alle loro pagine social: https://www.facebook.com/valledelsasso/ https://www.facebook.com/agrifantechi